"/>

Oggi compio 3.653 giorni in più

Home / Storie di speranza / La mia storia / Oggi compio 3.653 giorni in più

Oggi sono 10. Ebbene sì, sono passati 3.653 giorni da quello in cui quel “veleno benefico” è entrato per l’ultima volta nelle mie vene per cercare di salvarmi la vita…

Oggi sono passati 10 anni dall’ultimo ciclo di chemioterapia per combattere quel Linfoma non Hodgkin che aveva provato a mettermi in bastoni fra le ruote… ma che per fortuna non è riuscito nel suo intento.

Oggi ho mille pensieri che frullano per la testa, non posso negarlo.

Oggi più che mai devo ringraziare i medici che hanno saputo riconoscere in tempo la malattia e che mi hanno curato insieme agli infermieri e con il loro sorriso, la loro professionalità, il loro amore e la dedizione per il lavoro e i pazienti mi hanno trasmesso tanta forza.

Oggi più che mai devo ringraziare i miei amici, prezioso supporto e fonte di sorrisi nei momenti difficili.

Oggi più che mai devo ringraziare la mia famiglia: posso solo immaginare quanta paura e preoccupazione avevate addosso, pur sapendo che sono uno che non molla facilmente, e quanto fosse difficile sentirsi impotenti senza poter fare nulla se non starmi vicino e sperare. Ma forse non sapete nemmeno quanta forza siete riusciti a trasmettermi e se sono ancora qua non posso che esservi grato, per tutto.

Oggi più che mai devo ringraziare soprattutto i ricercatori perché senza di loro con buona probabilità non sarei più qui. Il loro lavoro silenzioso e spesso mai giustamente valorizzato e retribuito è essenziale per sperare di sopravvivere.

La mente vola con un velo di commozione anche verso chi purtroppo non è riuscito a vincere la sua battaglia. È proprio perché sempre più persone possano farcela che dobbiamo sostenere la ricerca, perché possa trovare soluzioni sempre nuove e efficaci per far sì che sempre più persone possano vedere la luce della Speranza e di una nuova Vita.

Proprio in questa direzione è nato il progetto #unpassoallavolta nato per sostenere chi ora lotta, oltre che la ricerca che cerca, attraverso le iniziative dell’Associazione Giacomo Sintini. Ha visto la luce un anno fa e oggi ha già portato il messaggio di speranza in giro per l’Italia, correndo 2 maratone e varie gare sulla mia maglia, oltre a quelle corse dai miei “angeli” Raffaele e Sandro .

Abbiamo raccolto circa 2.000 euro che sono serviti per aiutare nell’acquisto di macchinari per la crioconservazione delle cellule staminali all’Ematologia dell’Ospedale Maggiore di Parma e per un fine settimana di vacanza a Moena per i giovani pazienti della Oncoematologia pediatrica.

Il nostro obiettivo però non è fermarci qui, vogliamo andare avanti ponendoci nuovi obiettivi, portando nuove testimonianze e organizzando nuove raccolte fondi perché sempre più persone possano vedere la luce della Speranza. Io sono stato fortunato e vorrei che fossero sempre di più i visi sorridenti di chi ce l’ha fatta!

Nel 2017 saremo di nuovo a Roma (cui rimarrò eternamente legato per la bellezza della corsa e per il sostegno ricevuto dall’organizzazione, persone davvero speciali) e saremo tanti a vestire la nuova divisa di #unpassoallavolta, sempre più persone che vogliono corriere insieme a noi per portare il messaggio con un fine solidale anche a Genova, Verona, senza dimenticare Parma, la Runrivierarun e le nuove gare che verranno (probabilmente Cremona e Lodi, ma non solo..).

Oggi allora voglio festeggiare quello che per me è un altro compleanno, perché non è sbagliato dire che oggi ho 10 anni “di più”. E non posso che dire GRAZIE per questo tempo nuovo che mi è stato donato, sperando per tutti in un domani migliore perché, come amo dire, #nonsimollaunpasso

Qui sotto il video che registrai giusto un anno fa

unpassoallavolta
unpassoallavolta
Blogger, dalla terapia nel 2006 perché colpito da Linfoma non Hodgkin alla Maratona di Roma 2016. #Unpassoallavolta verso la speranza

Leave a Comment

WhatsApp Contattami su Whatsapp
X